Equy4Cuneo – Gli obiettivi di Agenda 2030 dell’ONU – 2° incontro

equyforcuneo-agenza2030-bcorps-ecologia-marketing-etico

EQUY4CUNEO

GLI OBIETTIVI DI AGENZA 2030 DELL’ONU

Il secondo incontro si svolgerà giovedì 24 marzo ed avrà per tema le “Dinamiche evolutive e sostegno al terzo settore in Italia”.

La conferenza potrà essere seguita sulle pagine Facebook dei co-organizzatori Barolo Fashion Show, di IndependentStyle.it e del main partner Magma Marketing.

È stata annunciata la data del secondo appuntamento online di Equy4Cuneo, di cui Magma Marketing è main partner, che gode dei contributi del Consiglio Regionale del Piemonte e della Fondazione CRC che hanno voluto sostenere l’iniziativa.

Si tratta di una serie di incontri dedicati ai temi del sociale e degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU, nella loro connessione con il tessuto imprenditoriale della Granda.

Magma Marketing, oltre ad avere una sede ad Alba, si configura infatti come agenzia particolarmente attenta al sociale, tanto da portare avanti per le PMI una visione legata al marketing etico

Ancora una volta introdurranno l’argomento Alessandro Germani di Equy e Stefania Camoletto dell’Università di Torino, per poi lasciare spazio ai relatori.

Interverranno:

Ermanno Tortia professore di Politica Economica Università di Trento con l’intervento “Dinamiche, sfide e prospettive del Terzo Settore in Italia. Dalla cooperazione sociale alla B-corps”

Sandro Durando, Presidente ConfCooperative Cuneo sul tema “La cooperazione sociale nel contesto cuneese: i tratti distintivi nella comunità territoriale e le sfide di prospettiva”

Mario Figoni, Presidente del Centro Servizi Volontariato Società Solidale di Cuneo, che parlerà di “Reti e sinergie tra enti del Terzo Settore in Provincia di Cuneo”

Flavio Degioanni, presidente Cooperativa Sociale Proposta 80, “Cooperazione sociale: l’esperienza quarantennale di Proposta 80 in provincia di Cuneo”

Enrica Boris, coordinatrice del Centro diurno Aghav, con un intervento sul tema “La realtà della disabilità all’interno del centro diurno”.

Equy4cuneo-corporate-social-responability-bcorps-ecologia-agenda2030-onu

Equy4Cuneo

Corporate Social Responsability

UN GRANDE SUCCESSO PER IL PRIMO APPUNTAMENTO DI EQUY FOR CUNEO

L’incontro online dal titolo ” La Corporate Social Responsability come leva del cambiamento e della crescita per le imprese del cuneese” si è svolto giovedì 3 marzo riscuotendo un grande successo. Ha visto la partecipazione di esponenti del mondo accademico e dei rappresentanti di alcune imprese della provincia Cuneo, nonché di Confindustria Cuneo che ha patrocinato il ciclo di incontri. L’evento svoltosi in live streaming ha sinora raggiunto, anche grazie alla pubblicazione su vari mezzi di comunicazione degli organizzatori e dei partner, oltre 1300 visualizzazioni uniche.

Chi se lo fosse perso, può recuperare la registrazione sul canale YouTube di Independent Style, uno dei creatori del progetto Equy4Cuneo oppure sulla pagina Linkedin di Confindustria Cuneo.

In apertura gli interventi di Alessandro Germani di Equy a rappresentare l’organizzazione, e Stefania Camoletto dell’Università di Torino nel ruolo di moderatrice. Di seguito gli interventi che si sono susseguiti:

Francesco Perrini, Professore ordinario di economia e gestione delle imprese presso il Dipartimento di management e tecnologia dell’Università Bocconi, uno dei principali studiosi di sostenibilità/CSR e tra quelli che hanno innovato e per primi studiato CSR e PMI (“Overview su CSR e Agenda 2030”);

Giuliana Cirio, direttore generale di Confindustria Cuneo (“Le azioni delle imprese del Cuneese nella direzione della sostenibilità”);

Egle Sebaste di Sebaste del 1885 di Gallo di Grinzane Cavour (“Talenti Latenti’’ e il welfare comunitario);

Paola Veglio di Brovind di Cortemilia (“CSR e stakeholders interni”);

Elena Sappa ed Eleonora Gasca di ITT Italia di Barge (“Sostenibilità diretta all’inclusione: persone e comunità locali”);

PierPaolo Carini del Gruppo Egea di Alba (“Viaggio nella sostenibilità ambientale e sociale del Gruppo Egea);

Raoul Romoli Venturi – direttore della comunicazione della Ferrero SpA di Alba (“Viaggio nella sostenibilità ambientale e sociale del Gruppo Ferrero”);

Bruno Ceretto, Presidente della Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus di Verduno (“La Fondazione Ospedale Alba-Bra come esempio di interazione fruttuosa tra pubblico e privato”).

Il 31 marzo si svolgerà il terzo ed ultimo incontro previsto per questo ciclo, dedicato al tema dell’economia circolare.

Il video del primo incontro diEquy4Cuneo – Gli obiettivi di agenza 2030 dell’ONU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Usiamo I cookies per rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito web.